Olivo, cura e consigli

Olivo, cura e consigli

Nata come pianta spontanea e selvatica nell’Asia Minore, l’olivo prende diffusione nelle zone mediterranee come coltura domestica, consolidando un ruolo guida per il mercato oleico Europeo.

Longevo arbusto, sempreverde grazie alla continua capacità vegetativa, in condizioni climatiche favorevoli può diventare una pianta millenaria.

Albero da frutto (Olea europaea), appartenete alla famiglia Oleaceae, presenta un tronco dalla forma cilindrica, contorta, con superficie ruvida la cui altezza può raggiungere i 10 metri. Ha foglie ovali e lanceolate, composte da una pagina glabra, di colorazione verde-grigio, leggermente rivolta verso il basso ed un corto picciolo il quale determina la distica posizione sul ramo portante; fiori imbutiformi e bianchi dai quali nasce l’oliva.

TERRENO E CLIMA

L’olivo è una specie vegetale adatta a vivere in ambienti caldi o temperati-caldi (termofila), necessita di un’illuminazione intensa, soffre l’ombreggiamento e le temperature inferiori ai 3-4°C; predilige terreni di medio impasto, ben drenanti.

Coltura resistente alla siccità, la pianta reagisce assumendo l’habitus xerofitico; i germogli cessano di crescere, si riduce la superficie traspirante con la caduta di una parte delle foglie, gli stomi vengono chiusi e l’acqua delle olive in accrescimento viene riassorbita.

CONCIMAZIONE DELL’OLIVO CON PRODOTTI NATURALI

L’olivo dopo il periodo invernale di riposo entra in ripresa vegetativa, fiorisce in primavera ed inizia verso metà giugno l’accrescimento del frutto, indurendo il nocciolo ed accumulando olio nella polpa dell’oliva, segue l’invaiatura con il cambiamento del colore della buccia che determina il periodo di maturazione, ottimale per la raccolta.

Da dicembre a marzo la pianta necessita di potatura e tecniche preventive alle vulnerabilità climatiche e biotiche. Symbiagro propone, Symbioethical Propoli e Symbioethical Rame.

In azione sinergica, permettono il potenziamento delle difese naturali della pianta (Propoli) e la migliore assimilazione degli elementi nutritivi (Rame) essenziali nelle fasi di crescita dei germogli e radici.

In ripresa vegetativa e nelle fasi successive di allegagione e accrescimento del frutto, la pianta richiede una buona concimazione organica, Symbioethical Grow è un nutrizionale completo, in grado di favorire una crescita equilibrata, integrare e migliorare il microbioma del suolo al fine di massimizzare il potenziale produttivo dell’olivo.

MALATTIE

Potature, squilibri climatici, tecniche di coltivazione invasive spesso sono causa di infezioni.

La rogna dell’olivo, causata da Pseudomonas savastanoi (batterio), contratta attraverso ferite e manifestata con formazione di tubercoli rotondeggianti sul tronco e rami, causa deperimento della coltura fino alla deiscenza e improduttività. Symbioethcial Rame, prodotto ottimale grazie alla sua azione battericida e consentito in agricoltura biologica, efficace già a bassi dosaggi, permette il controllo dell’infezione, riducendo la popolazione dell’ospite infettante e favorendo da parte dell’olivo una maggior resistenza a stress.

Altra avversità nemica è la mosca olearia (Bactrocera oleae), la cui larva mira l’oliva provocando perdite qualitative e quantitative del frutto. Symbioethical Sapone Molle, prodotto che si ottiene da potassa ed oli vegetali, ha una funzione corroborante sulla vegetazione, lava via melate e fumaggini prodotte dagli insetti, ripristinando la normale lucentezza della lamina fogliare. In abbinato, Symbioethical Neem, olio in emulsione idrosolubile, aumenta l’efficacia dei trattamenti in presenza di insetti e parassiti.

CONCLUSIONE

Grazie ai prodotti naturali è possibile prendersi cura dell’olivo, non solo per la concimazione, ma anche per quanto riguarda le difese naturali della pianta nei confronti di infezioni e malattie causate da insetti; favorendo una maggior produzione e qualità del settore oleario.